In concreto, la reddittività di un prodotto/servizio dipende fortemente da come il layout di una fabbrica, di un magazzino o di un punto vendita viene organizzato e gestito, è un tipico aspetto di ingegneria industriale. Il costo del prodotto, una volta stabilito il prezzo di acquisto e le eventuali ore lavorate su di esso, dipende particolarmente dai cosiddetti “overhead manufacturing”, ossia dalle spese generali dello stabilimento/magazzino/punto vendita.

Il progetto magazzino intende ridurre al minimo indispensabile questa voce di costo, che in moltissime realtà - oggi più che mai - erode i fortemente i margini, spesso tramutandoli in perdite.

Il progetto interessa tre casi: Nuova costruzione Trasloco Riorganizzazione

Esso si svolge in accordo alle più moderne metodologie di project management (PMI, Prince 2, etc.), considerando:

1. Lo sviluppo del business, i prodotti/servizi da commercializzare, la loro redditività, etc.
2. Lo stato attuale e futuro dei prodotti: loro classificazione, raggruppamento, rotazione a magazzino, assortimenti, etc.
3. Il grado di saturazione ed accessibilità del nuovo layout, tipi di scaffali e movimentazione, etc.
4. Le regole di gestione: entrata merce, messa a stock, tipi di prelievo, preparazione, controllo e spedizione.
5. La forza lavoro ottimale: formazione, motivazione, addestramento e loro produttività.
6. Gli eventuali sistemi informativi a supporto: Warehouse Management System (WMS), RFID, bar coding, packaging, etc.
7. Preparazione dei requisiti funzionali e delle specifiche tecniche per la fornitura dei sistemi di stoccaggio e movimentazione, dei sistemi informativi, etc.
8. Assistenza all’implementazione, alle trattative con i fornitori di attrezzature e sistemi, etc.
9. Identificazione ed implementazione di indicatori appropriati e miglioramento continuo

L’aspetto più innovativo, se il cliente lo desidera, consiste poi nel rendere il progetto sostenibile non solo dal punto di vista energetico (magazzino ad impatto zero con illuminazione led, sistemi passivi, etc.), ma anche economico e sociale, inglobando in esso anche le buone pratiche delle certificazioni LEED, etc. Il progetto, quindi, diventa fortemente integrato con gli aspetti strutturali ed architettonici, ed in tale circostanza si collabora attivamente con gli ingegneri strutturisti e gli architetti.

La Progettazione Logistica del Magazzino

Le attività comprensive della progettazione logistica di un magazzino esistente o di uno nuovo sono le seguenti, a cui si può aggiungere anche l'analisi dello sviluppo aziendale attraverso un Business Plan.

RILIEVO DEL MAGAZZINO ATTUALE:

  • scaffalature e sistemi di stoccaggio
  • mezzi di movimentazione
  • indici di saturazione ed accessibilità
  • carico dei prodotti per famiglie merceologiche
  • etc.

 

ELABORAZIONE DEL NUOVO MACRO-LAYOUT:

  • flusso ottimizzato dei materiali nelle aree ricevimento/stoccaggio/prelievo/ventilazione/spedizione
  • sistemi di stoccaggio appropriati alla rotazione delle scorte ed alla sicurezza dei materiali
  • fabbisogno dei mezzi di movimentazione coerentemente ai sistemi di stoccaggio
  • disposizione idonea delle famiglie merceologiche per minimizzare i costi operativi
  • mappatura delle ubicazioni
  • sistemi di gestione snelli e semplificati (lean warehousing)
  • sistemi informativi dedicati (Warehouse Management Systems, etc.)
  • assistenza all'implementazione

Free Joomla! template by Age Themes